Elling – 05.03.04
venerdì 05 marzo 2004, 19:35
Filed under: Cinemapiù 21,Video

di Petter Naess con Per Christian Ellefsen, Sven Nordin, Peter Christensen, Jorgen Langhelle, Marit Pia Jacobsen Elling Norvegia 2001 90’ Una commedia norvegese comica e seria per prendere un po´ in giro l´impeccabile servizio social-sanitario del Paese, per raccontare due personaggi maschili in modo che gli spettatori ridano ma che li considerino anche con affetto. «Elling» è il nome di uno di loro: «Sono sempre stato un cocco di mamma. Sempre noi due insieme, per quarant´anni. Nessuno veniva a trovarci». Alla morte della madre il trauma di Elling è forte. Finisce in una casa di cura per «persone che sono in uno stato di particolare confusione», nella stessa stanza con un grosso giovanotto mangione, sessuomane, vergine. Dopo qualche tempo lo Stato si sostituisce alla madre, assegna ai due un bell´appartamento, un po´ di soldi e un assistente sociale perchè «tentino un ritorno alla realtà», dimostrino di poter vivere da soli in modo normale. Ma per i due, e soprattutto per Elling che è il più bisbetico, nulla è normale. Li sbalordisce il telefono: «Non è naturale parlare in un affare di plastica con qualcuno che neppure vedi». Li sconcerta dover uscire di casa: «Che senso ha avere un appartamento se poi bisogna uscirne in continuazione?». Li urtano la sollecitudine dell´assistente sociale, la necessità di orinare accanto a uno sconosciuto nel gabinetto d´un ristorante, l´alto costo delle telefonate erotiche. (…) Tratto da un testo teatrale ricavato da un romanzo di Ingvar Ambjornsen, il film aspira a mescolare buffe stravaganze della malattia e umana simpatia dei personaggi. È la solita aspirazione del cinema, la stessa di «Forrest Gump», «L´uomo della pioggia» o «Qualcuno volò sul nido del cuculo»: in «Elling» assoluta assenza di volgarità, leggerezza, affettuosità, delicatezza, divertimento e la gran bravura di Per Christian Ellefsen, rendono l´aspirazione del tutto raggiunta. La Stampa (23/11/2002) Lietta Tornabuoni

elling.jpg


Nessun Commento, fino ad ora
Lascia un commento



Lascia un commento
(A capo e separazione tra i paragrafi automatici, l’ indirizzo e-mail non verrà mostrato)

(obbligatorio)

(obbligatorio)




arci