RINVIATO X LUTTO ********** Figli dell’uragano – venerdì 11 maggio 2018 ore 20.45
mercoledì 02 maggio 2018, 13:49
Filed under: Cinemapiù 35,Video

Mga anak ng unos, unang aklat   Filippine   2014   142’
di: Lav Diaz

Nel 2013 il Tifone Haiyan (ribattezzato come Jolanda nelle Filippine) colpisce l’isola di Tacloban causando la morte di circa 7000 persone e innumerevoli devastazioni. Alcuni mesi dopo Lav Diaz si reca sull’isola per filmare la vita dei più piccoli. … Stavolta Lav Diaz decide di guardare i bambini. Ragazzi che giocano con l’acqua che corre sull’asfalto, che si aggirano tra gli scarti, i pezzi di città in disfacimento, che ciondolano da soli o in compagnia, che portano taniche d’acqua potabile, ancora e poi ancora, che guardano il tempo che passa insieme ai genitori, che ricordano, sorridono, aspettano (cosa?), che si arrampicano e poi si tuffano dalle navi relitto lasciate dalla catastrofe. Figli dell’uragano (che nel 2014 fu presentato anche al Torino Film Festival e che esce a ridosso della vittoria di The Woman Who Left alla Mostra di Venezia, a due anni dalla sua realizzazione) ti trascina in quel mondo e non ti molla più. Inesorabile. Ipnotico. Non ti chiede chissà quale adesione intellettuale, non “fa informazione” e men che meno folklore o antropologia, non è uno di quei documentari che guardano le cose e le persone da lontano, frettolosamente, con il distacco di “chi sa” di “chi capisce”, lasciando lo spettatore comodo nella sua posizione di osservatore impegnato. Qui siamo anima e corpo tra i sopravvissuti di un mondo vero, vivo, percepiamo il dolore, lo smarrimento, il fatalismo, così come sentiamo e vediamo la voglia di vivere di quei ragazzini, le vittime innocenti, esili macchie scure che si aggirano dentro quella vasta, grigia desolazione, esaltata dalla nitidezza delle immagini e dello sguardo di Lav Diaz.
Cineforum

Commenti disabilitati



arci