La morte corre sul fiume – venerdì 29 maggio 2015 ore 20.45
venerdì 22 maggio 2015, 21:50
Filed under: Cinemapiù 32,Video

a Giorgio Furlan

The Night of the Hunter   USA   1955   90’
di: Charles Laughton
con: Evelyn Varden, Robert Mitchum, Shelley Winters, Peter Graves, Lillian Gish

Sceneggiatura di James Agee (1909-55) dal romanzo The Night of the Hunter (Il terrore corre sul fiume, 1953) di Davis Grubb. Harry Powell (Mitchum), falso pastore protestante, psicopatico e assassino, va in caccia di un tesoro nascosto il cui segreto è custodito dai fratellini John (Chapin) e Pearl (Bruce). Per ottenerlo ne sposa la madre Willa (Winters) e poi la uccide. Film di culto, l’unico diretto da Laughton, si avvale della straordinaria interpretazione di Mitchum e della splendida fotografia di Stanley Cortez al servizio dell’originale stile visivo della regia, influenzata dall’espressionismo tedesco e dal cinema scandinavo, ma anche da Griffith. Film misterioso di grande complessità polifonica dove “confluiscono più generi e tradizioni. Due sono i percorsi evidenti: la storia nera e il racconto infantile e fiabesco. L’intreccio di questi percorsi maggiori e l’inserimento di altri motivi danno luogo a una serie di trasformazioni e incroci che… rendono il film inclassificabile” (B. Fornara). Il film pone molte domande e dà poche risposte. Ha suscitato letture a forte valenza psicanalitica.
Il Morandini

Commenti disabilitati


L’uomo di Londra – venerdì 22 maggio 2015 ore 20.45
venerdì 15 maggio 2015, 21:44
Filed under: Cinemapiù 32,Video

A Londoni Ferfi   Germania/UK/Francia/Ungheria   2007   139’
di: Béla Tarr
con: Miroslav Krobot, Tilda Swinton, Ági Szirtes, János Derzsi, Erika Bok


Mainon conduce una vita semplice e priva di prospettive ai bordi del mare. Quasi non si accorge della realtà che lo circonda e ha ormai accettato la solitudine in cui è immerso. Finché un giorno diviene testimone di un omicidio. La sua vita subisce uno sconvolgimento. È costretto a chiedersi cosa separi il bene dal male e quale sia la sottile linea che divide l’innocenza dalla complicità. Progressivamente è costretto a porsi domande, che aveva sempre rimosso, sul senso ultimo della vita. Il film è tratto da un romanzo di Georges Simenon. Il figlio dello scrittore ha detto in proposito: “Le vite di alcuni personaggi creati da mio padre non sono facili da trasporre in un film o in televisione. Questo vale anche per L’Homme de Londres perché la macchina da presa aspira a seguire la suspense che ha luogo nella mente del protagonista e l’impresa sembra impossibile. Béla Tarr ne ha fatto un esercizio di stile che mi ha toccato nel profondo” …
Giancarlo Zappoli

Commenti disabilitati


Quattro notti con Anna – venerdì 15 maggio 2015 ore 20.45
lunedì 11 maggio 2015, 22:43
Filed under: Cinemapiù 32,Video

Cztery noce z Anna   Polonia/Francia   2008   87’
di: Jerzy Skolimowski
con: Jerzy Fedorowicz, Redbad Klynstra, Kinga Preis, Artur Steranko

Leon Okrasa lavora in un ospedale di una piccola città polacca. Una notte si trova a essere testimone di un brutale stupro compiuto ai danni di Anna, una giovane infermiera che lavora nello stesso ospedale. Leon inizia a spiarla giorno e notte: una vera ossessione. Una notte si spinge a penetrare nel suo appartamento attraverso una finestra che lei ha dimenticato aperta. Si siede sul letto e la guarda dormire. E si domanda fino a che punto si spingerà adesso.

Commenti disabilitati


Prima dell’alba – venerdì 17 aprile 2015 ore 20.45
venerdì 10 aprile 2015, 21:18
Filed under: Cinemapiù 32,Video

Before Sunrise   USA/Australia/Svizzera   1995   105’
di: Richard Linklater
con: Ethan Hawke, Julie Delpy

Su un treno per Vienna giovane giornalista americano di ritorno a casa incontra studentessa francese che va a Parigi. Le propone di scendere con lui a Vienna e di passare l’ultima notte insieme. Lei accetta. Finale aperto. Un film di parole sullo sfondo di una città: una Vienna che, nonostante le intenzioni, non diventa il terzo personaggio. Ovviamente, un film di attori: grazioso, ma senza la grazia. A Berlino vinse il 3° premio, quello della regia.
Il Morandini

Commenti disabilitati


Locke – venerdì 10 aprile 2015 ore 20.45
venerdì 03 aprile 2015, 21:17
Filed under: Cinemapiù 32,Video

Locke   UK/USA   2013   85’
di: Steven Knight
con: Tom Hardy, Ruth Wilson, Andrew Scott, Ben Daniels, Olivia Colman, Tom Holland, Bill Milner

Ivan Locke (Tom Hardy – Warrior, Il cavaliero oscuro – Il ritorno) è un uomo normale con una famiglia che ama e un lavoro nel quale eccelle. Eppure una notte, in viaggio verso un ospedale di Londra dove una donna sta partorendo suo figlio, decide di mettere in discussione tutto pur di fare la cosa giusta. In un viaggio infinito verso un futuro ignoto Locke dovrà affrontare l’impegno lavorativo più importante della sua carriera e la distruzione della propria famiglia, sempre confrontandosi con il fantasma dell’odiato padre.
Luca Marchetti

Commenti disabilitati


Collateral – venerdì 3 aprile 2015 ore 20.45
domenica 29 marzo 2015, 17:13
Filed under: Cinemapiù 32,Video

Collateral   USA   2004   119’
di: Michael Mann
con: Tom Cruise, Jamie Foxx, Irma P. Hall, Jada Pinkett Smith, Barry Shabaka Henley, Javier Bardem

Dal tramonto all’alba in una Los Angeles descritta dall’alto e raccontata dal basso anche topograficamente, come non si era mai vista sullo schermo, solcata dal taxi del nero Max, metodico, ordinato, attento osservatore che da dodici anni sogna di trasferirsi in un’isola tropicale. Fa salire Vincent, sicario a pagamento che deve eliminare uno dopo l’altro quattro scomodi testimoni e una donna, giudice istruttore di un imminente processo contro trafficanti di droga. A partire dal titolo, è un film lineare e compatto la cui profonda complessità si presta a diverse letture: la criminalità organizzata è una metafora o un’estensione (accettata) del sistema economico? Scritto da Stuart Beattie e girato in digitale, è un thriller d’azione che travalica i confini del genere e diventa un noir: la violenza è funzionale al racconto con radici socio-antropologiche. Se appare da antologia la sequenza in discoteca, che dire del taxi fermo mentre la strada è attraversata dal coyote o della fine di Vincent, già morto dentro fin dall’inizio? Imprevedibile come una seduta di jazz.
Il Morandini

Commenti disabilitati



arci